Eco-Moda, l'Arte del Riciclo

Il Bricolage Eco-Sostenibile del Vestire

 

Libera la Fantasia, con il Riciclo!

 

Abito ricavato da cravatte di seta in disuso

 

Utilizzare al meglio tutte le risorse con creatività, evitando gli sprechi. Unire il piacere e il desiderio di avere un look sempre diverso e rendere "creativo" il badget mensile .

Quanti vestiti dimenticati ed inutilizzati in fondo agli armadi, piccole coperte che non utilizziamo più, pantaloni, cappotti, giacche, tovaglie, tendaggi, asciugamani...

cosa farne?

Semplice, con un pò di creatività e qualche "giochetto" di sartoria, questi abiti e tessuti possono rinascere a nuova vita donando un look alla propria casa e al proprio guardaroba nuovo ed unico!

Tutto può essere trasformato, da ciò che sembrava vecchio e fuori moda, si possono ri-creare nuovi abiti, pupazzi, pantofole...
La Creatività è molto importante per l'essere umano, per vivere con piacere e serenità ogni istante della nostra vita, migliora il rapporto con noi stessi con la natura e con gli altri.

Sin da bambini la creatività è parte integrante della nostra vita, ma spesso, a causa di condizionamenti esterni, di schemi socio culturali, regole che ci vengono imposti, viene limitata o addirittura bloccata. Lo schema che ci è stato imposto ci porta a limitare la nostra spontaneità, dunque non ci permettiamo di dare libero sfogo alla fantasia e le nostre idee rimangono “imprigionate” da schemi e da paure.

Spesso si pensa che la creatività sia esclusivamente legata al mondo dell'arte dove solo ad alcuni è consentito l'accesso. In realtà tutti abbiamo un talento e la curiosità è il motore che aiuta a manifestare questa nostra essenza. Sperimentando le nostre idee liberiamo tutto il potenziale creativo! Dunque mettiamoci alla prova e ri-creiamo il nostro guardaroba!

 

I vestiti, si possono anche scambiare, organizzando con amiche e conoscenti, divertenti incontri dove si portano i capi di abbigliamento (in buono stato) che non utilizziamo, per uno scambio "alla pari".

 

Da che parte cominciare per la riorganizzazione e il ripristino del nostro guardaroba?

Come prima cosa, fare un inventario di tutti i capi di abbigliamento che possediamo, poi scegliere quelli che magari sono proprio rovinati e "lasciarli andare", poi valutare i capi che possono essere recuperati o aggiustati.

Se ci sono vestiti rovinati a tal punto, per cui non c'è più nulla da fare, possiamo pensare di sminuzzarli con le forbici e utilizzarli come imbottiture di pupazzi oppure anche "cuscinoni", recuperando bottoni, cerniere (se in buono stato) fibbie e tutto ciò che può essere riutilizzato per abbellire e personalizzare altri capi di abbigliamento.

Ora inizia il divertimento, ci si può sbizzarrire in qualsiasi modo, mettendo insieme, alcune parti di capi in lana con capi con il pelo, jeans con scozzese, accorciare, allungare, stringere, allargare e chi più ne ha più ne metta....

Anche in questo lavoro, si può esplorare l'aspetto enegetico benefico e armonizzante, legato ai colori e non solo.

 

Alcuni promemoria che possono essere utili

  • Durante l'acquisto, considerare gli abbinamenti di colori e modelli, con quelli che già si possiedono
  • Evitare l'acquisto d'impulso, sull'onda di un emozione irrefrenabile....di non si sa bene cosa (sarebbe interessante esplorarla).
  • Osservare con attenzionele le rifiniture degli abiti, caratteristica che denota la qualità del vestito.
  • Un capo di qualità potrà essere poi ri-ciclato, trasformandolo in un altro modello.
  • "inventario" del guardaroba: cosa indossiamo e cosa non indossiamo più.
  • Pronto Soccorso degli abiti: verificare se abiti rovinati, scuciti o rotti solo in alcuni piccoli punti, possono essere aggiustati
  • Considerare che vestiti di grandi marche composti magari in 100% poliestere, realizzati in grandi numeri, costano molto di più, di abiti realizzati in materiali preziosi come,seta, cashmere ecc. ma “no brand”, legati a piccole realtà stilistiche.
  • Attenzione ai capi in liquidazione, verificare la veridicità del prezzo (cercate di ricordarne il prezzo iniziale di vendita risalente a prima dei saldi) e del fatto che siano i classici saldi di fine stagione, che possono offrire reali opportunità di guadagno per chi acquista. I capi potrebbero anche arrivare da collezioni degli anni precedenti (che potrebbero essere interessanti per essere eventualmente trasformati e modificati) oppure capi "difettosi".

 

Corso

L'Arte del Riciclo

Per informazioni: info@filidiluce.org  Tel. 0717959090   Cell. 3939374168

 

Insolita Sfilata

 

Contatti

icona-mail-yoga

info@filidiluce.org

 

icona-phone-yoga

+39.071.7959090

+39 393 9374168

icona-people-arancio Insegnante

 

 
 
 

Newsletter